ITS Channel

Tecnico superiore per l’organizzazione e la fruizione dell’informazione e della conoscenza:
VIDEOMAKER ESPERTO IN REALTÀ AUMENTATA (AR) E REALTÀ VIRTUALE (VR)

APERTE LE ISCRIZIONI
Deadline: 15 ottobre 2018
Modulo di iscrizione
(da compilare in ogni sua parte e far pervenire alla sede di cui in indirizzo entro le 18:00 del 15 ottobre 2018)

DATA SELEZIONI
Da metà ottobre 2018

DATA AVVIO NUOVO BIENNIO
Novembre 2018

DESCRIZIONE DEL CORSO
Il programma didattico mirerà a potenziare le abilità del profilo del Videomaker (figura professionale in grado di realizzare in completa autonomia un prodotto audiovisivo) con un innovativo concept comunicativo relativo alle tecnologie interattive contemporanee: le “xR” (“AR” Realtà Aumentata, “VR” Realtà Virtuale, “MR” Realtà Mista) saranno i comparti dell’innovazione approfonditi.
Si spazierà dalle tecniche di ideazione, narrazione, progettazione del prodotto audiovisivo fino alle fasi di produzione e postproduzione fornendo altresì gli strumenti di base per una comprensione dello scenario della AR, della VR e della MR nei suoi molteplici aspetti (device, utilizzi, programmi, funzionalità e contenuti). La parte teorica verrà costantemente arricchita dalla pratica laboratoriale della scrittura, ripresa, montaggio e postproduzione adoperando le tecnologie più moderne volte ad approfondire praticamente l’utilizzo delle xR in ambito professionale (televisione, cinema, web, musica, teatro, narrativa, comics, gamification, fruizione museale, turismo).

 

PROGRAMMA DIDATTICO
• Competenze 4.0
• Linguaggio audiovisivo, produzione ed elementi di regia
• XR (Realtà Virtuale, Aumentata e Mista): I fondamenti per una corretta comprensione dei nuovi linguaggi digitali
• Le basi della scrittura creativa
• Lo storytelling in XR
• Aspetti legali e contrattuali della produzione audiovisiva. Normativa sulla sicurezza del lavoro
• Realtà aumentata e realtà mista: stratificazioni digitali
• Tecniche di regia
• Tecniche di ripresa e illuminazione del set
• Tecniche di ripresa audio
• Montaggio e post-produzione
• Realtà Virtuale dalla programmazione alla User Interaction
• Laboratorio in lingua inglese
• Laboratorio creativo
• Laboratori di trattamento dell’immagine statica e in movimento
• Laboratori di suono
• Laboratori di progettazione e Computer Grafica
• Altre tecnologie per la ripresa visiva e sonora
• Project Work (XR applicata al settore culturale, XR applicata al settore turismo (geolocalizzazione)
• Stage

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
La figura trova lavoro nei settori dei new media, dell’intrattenimento, dell’informazione, della comunicazione e in ambito pubblicitario, nei media tradizionali e su piattaforme di nuova generazione.
Potrà esercitare come freelance realizzando contenuti di tipo artistico (ad es. videoclip low-budget, backstage, ecc.) oppure reportage e inchieste di tipo giornalistico (videoreporter).
Inoltre il corso fornisce gli strumenti di base per una comprensione dello scenario della xR (AR, VR, MR) nei suoi molteplici aspetti: device, utilizzi, programmi, funzionalità e contenuti. La realtà aumentata esordisce nell’entertaiment (sfruttando quell’effetto “wow” capace di catturare l’attenzione attraverso la sorpresa e la magia virtuale) ma di fatto gli ambiti di applicazione sono molto ampi (dagli studi di ingegneria e architettura, alla fruizione dei beni culturali interessati a nuove forme di “curatela” digitale, dall’industria automobilistica alle attività di manutenzione ad impianti per aiutare i tecnici nel loro lavoro, spiegando al personale nuovo le corrette procedure o aiutando come un help desk virtuale). In ambito industriale lo scenario tecnologico della realtà aumentata abilita ampi e numerosi orizzonti applicativi (ad esempio è possibile presentare un macchinario industriale dettagliando le spiegazioni e i manuali di istruzioni grazie al supporto di contenuti che in tempo reale, compaiono sullo schermo mostrando sia l’esterno sia l’interno di ogni componente, video che spiegano il funzionamento di ingranaggi e sistemi, la dinamica dei processi e delle specificità). La realtà aumentata può essere utilizzata dalle realtà museali e dalle pubbliche amministrazioni per comunicare con i cittadini informazioni importanti.

Scarica il Bando ITS 4.0